Terzo convegno internazionale di studi catulliani

Mercoledì 2 ottobre, presso l’aula magna dell’Università di Parma, si terrà il terzo convegno internazionale di studi catulliani, organizzato dal CSC. Quest’anno, agli interventi di Dániel Kiss (Eötvös Loránd University, Budapest – “Sapienza” Università di Roma), Pere Fàbregas Salis (Universitat de Barcelona), Orazio Portuese (Università di Catania), Silvia Condorelli (Università di Napoli “Federico II”) e Susanna Bertone (Università di Parma), seguiranno letture di passi di Catullo, a cura di studenti del Liceo Ginnasio G. D. Romagnosi di Parma e dell’Istituto Superiore E. Sanfelice di Viadana.


PROGRAMMA:

10:00 – Saluti delle Autorità accademiche

10:30 – Dániel Kiss (Eötvös Loránd University, Budapest – “Sapienza” Università di Roma)
“I manoscritti di Catullo e la trasmissione del testo”

11:00 – Pere Fàbregas Salis (Universitat de Barcelona)
“Testi paralleli: Catullo e Ovidio”

11:30 – Orazio Portuese (Università di Catania)
“Catullo nelle probationes pennae degli umanisti: qualche esempio”

11:50 – Comunicazioni di Alessandro Bettoni, Francesco Cavalli e Giovanni Grandi

12:45 – Coffee break

14.45 – Silvia Condorelli (Università di Napoli “Federico II”)
“Sulle tracce (tardoantiche) del liber catulliano: Venanzio Fortunato”

15:15 – Susanna Bertone (Università di Parma)
“Baudelaire e Catullo: chi disprezza compra?”

15:35 – Letture da Catullo a cura di studenti del Liceo Ginnasio G. D. Romagnosi di Parma (Proff. Leonardo Ferrari e Ilaria Mazza) e dell’Istituto Superiore E. Sanfelice di Viadana (Prof.ssa Claudia Calestani)

16:15 – Conclusione dei lavori


Il convegno rientra fra le iniziative valide per la formazione e l’aggiornamento dei docenti: tutte le informazioni sulla piattaforma S.O.F.I.A. (ID iniziativa: 35611; ID edizione formativa: 51983)

Plus uno maneat perenne saeclo: seconda giornata di studi catulliani

Nella seconda edizione del convegno annuale organizzato dal Centro Studi Catulliani interverranno Julia H. Gaisser (Professor Emeritus al Bryn Mawr College, Pennsylvania), Maxine Lewis (University of Auckland, New Zealand), Alberto Cavarzere (Università di Verona), Arturo De Vivo (Università degli studi di Napoli Federico II), Valeria Viparelli (Università degli studi di Napoli Federico II) e Carlo Varotti (Università di Parma).

Nella stessa giornata verranno presentati i tre volumi di Paideia 2018, in cui sono pubblicati i risultati della recente call for papers catulliana internazionale, con oltre cento contributi da tutto il mondo.

Programma:

9:45 — Apertura dei lavori e saluti delle Autorità Accademiche

SESSIONE MATTUTINA (Presidente: Valeria Viparelli, Università degli Studi di Napoli Federico II)

10:15 Julia Gaisser (Professor Emeritus, Bryn Mawr College, Pennsylvania)
“Catullus 16 and Its Descendants”

11:00 Maxine Lewis (The University of Auckland, New Zealand)
“Place, space and time in Catullus’ poem 68”

11:30 Arturo De Vivo (Università degli Studi di Napoli Federico II)
“L’Aetna e il c. 64 di Catullo”

12:00 Giuseppina Allegri (Università degli Studi di Parma)
Presentazione dei volumi Paideia 2018 “Catullo: modelli, tradizione manoscritta, Fortleben”

12:30 Comunicazioni di S. Bertone, F. Cavalli, G. Grandi

13:00 Discussione

SESSIONE POMERIDIANA (Presidente: Arturo De Vivo, Università degli Studi di Napoli Federico II)

14:45 Alberto Cavarzere (Università degli Studi di Verona)
“Clodia da personaggio storico a persona giambica”

15:15 Valeria Viparelli (Università degli Studi di Napoli Federico II)
“Il c. 11 di Catullo”

15:45 Carlo Varotti (Università degli studi di Parma)
“Vite immaginarie: Catullo esteta terrible”

16:15 Discussione e chiusura dei lavori

(Il convegno rientra fra le iniziative valide per la formazione e l’aggiornamento dei docenti: tutte le informazioni sulla piattaforma S.O.F.I.A.)

 

Seconda giornata di studi: cominciati i lavori

Sono ufficialmente incominciati i lavori per la seconda giornata internazionale di studi catulliani, organizzata dal CSC.

Il convegno si terrà mercoledì 3 ottobre presso l’aula magna dell’Ateneo, in Via Università 12: ospiti finora confermati saranno Julia Gaisser (Bryn Mawr College, Pennsylvania), Maxine Lewis (University of Auckland, New Zealand), Arturo De Vivo (Università degli studi di Napoli Federico II), Valeria Viparelli (Università degli studi di Napoli Federico II) e Carlo Varotti (Università di Parma).

Immagine: Cesena, Biblioteca Malatestiana, S.XXIX.19, c. 4r, per gentile concessione della Biblioteca Malatestiana.

Seminario di filologia classica all’Università di Parma

Mercoledì 14 marzo 2018
Aula B, dipartimento D.U.S.I.C., Via d’Azeglio 85
Scuola di dottorato in Scienze filologico-letterarie, storico-filosofiche e artistiche

SEMINARIO DI FILOLOGIA CLASSICA

Presiede l’incontro il Prof. Giuseppe Gilberto Biondi

ore 10:00
Prof. Alfredo Mario Morelli, Università di Cassino e del Lazio Meridionale
     Catull. 45: problemi esegetici e testuali

ore 10:45
Prof. Luis Rivero-García, Universidad de Huelva
     La trasmissione del testo delle Metamorfosi di Ovidio: il libro XIII

ore 11:30
Prof. Javier Velaza Frías, Universitat de Barcelona
     Le prime edizioni a stampa di Marziale

Studenti, dottorandi e docenti sono cordialmente invitati.

Catullo: il testo e le sue tradizioni

Prima giornata di studi del CSC, dedicata alla tradizione manoscritta e letteraria di Catullo.

PROGRAMMA

10:30 — Apertura dei lavori e saluti delle Autorità Accademiche

Sessione mattutina (Presidente: Giancarlo Mazzoli, Università degli Studi di Pavia)

10:45 — Paolo De Paolis (Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale)
Letture scolastiche e circolazione del testo di Catullo in epoca antica

11:30 — Dániel Kiss (Universitat de BarcelonaELTE – Eötvös Loránd Tudományegyetem)
La trasmissione testuale di Catullo: il ruolo degli incunaboli

12:15 — Comunicazioni

13:00 — Discussione

Sessione pomeridiana (Presidente: Paolo Mastandrea, Università Ca’ Foscari Venezia)

15:00 — Alessandro Fo (Università degli Studi di Siena)
Tradurre l’intraducibile: la sfida di Catullo

15:45 — Licinia Ricottilli (Università degli Studi di Verona)
Catullo e Virgilio: due scene a confronto

16:30 — Discussione e chiusura dei lavori

Aperti i lavori per la prima giornata di studi

Sono ufficialmente cominciati i lavori di pianificazione per la prima giornata di studi del CSC, che si terrà mercoledì 4 ottobre 2017 presso la Casa della Musica di Parma.

Questo sarà il primo di una serie di incontri a cadenza regolare, aperti a studiosi, ricercatori e chiunque abbia interessi nel campo delle humanities, al fine di costituire una sorta di seminario permanente su Catullo.